Che ti succede Elon?

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. alessiox1 ha detto:

    Tralasciano la vicenda del lanciafiamme con il design di un arma di Mass Effect che mi sembra solo marketing vorrei discutere di questa società ovvero della Boring Company.Sicuramente l’idea di rivoluzionare il mondo dei tunnel sotterranei (e non) è molto interessante ma non sono molto sicuro del idea di creare dei “treni”sotterranei che trasportano le auto, premesso che troverei migliore costruire delle metropolitane ma sicuramente gli americani preferiscono molto l’auto al trasporto pubblico ma allora a questo punto era molto più normale e sensato costruire delle corsie sotterrane per smaltire il traffico? volendo parlare un pò in generale delle varie “creature”di Elon Musk prendiamo il progetto del treno transonico Hyperloop , ora gli attuali treni ad alta velocità possano andare massimo a 350/400 km/h mentre quelli a levitazione magnetica circa a 430 km/h ma in vari test sono arrivati a 500/600 km/h anche se il costo di realizzazioni per i binari e quindi i costi e la complessità e di molto superiore a quella dei normali treni ad alta velocità.Non so se questo progetto andrà in porto ,vedo che gli arabi sono interessati ma dobbiamo vedere se il gioco vale la candela e un pò come gli aerei di linea supersonici e qui andiamo a un altra creature del buon Musk ovvero la Space X,parliamo del BFR/BFS tra i tanti usi di questo sistema ci dovrebbe essere anche quello di trasportare passeggeri in giro per il mondo e in 30 minuti si può andare d’ovunque,allora tralasciando tutti i vari problemi tecnici mi soffermo su una cosa ma c’è una domanda del genere quando ad oggi 2018 non abbiamo e non si vedono progetti concreti neanche per i prossimi anni/decenni di nuovi aerei di linea supersonici? e rimanendo a parlare del BFS/BFR premetto che non credo che la Space X non possa sviluppare da sola questo progetto anche se il mercato andasse a gonfie vele e tutte le aziende di Musk andassero benissimo e poi il mercato e le agenzie spaziali ne hanno bisogno?allora attualmente la Space X lancia satelliti con il suo razzo F9 e adesso col suo nuovo razzo FH e già sono in grado di coprire tutto il mercato (anche in versione riutilizzabile) e per il futuro dubito che i satelliti saranno più pesanti o più grandi semmai il contrario, quindi penso che il FH vada più che bene al massimo basta cambiargli l’adattatore per il payload e dargli un fairing un pò più grande , poi se parliamo di portare carichi/esseri umani sulla ISS o su altre future stazioni in orbita terrestre bassa/orbita lunare si può tranquillamente usare la dragon in versione cargo/esseri umani lanciata col F9(versione riutilizzabile) per missioni in LEO, mentre col FH per missioni in orbita lunare.Certo se si vuole allunare il discorso cambia ma se l’umanità ritornerà sulla Luna probabilmente lo farà per rimanerci e quindi difficilmente useranno un approccio diretto dalla Terra , io penso a un approccio del tipo gli astronauti partono dalla Terra per andare su una stazione in orbita lunare e poi da li scendono con un lander sulla Luna per esplorarla e in caso per andare su una base sulla Luna, non nego che un veicolo spaziale in grado di attraccare in una stazione spaziale e anche allunare autonomamente sarebbe utile ma penso che allora dovrebbe essere più simile al Lander “marziano”della Lockheed Martin presentato l’anno scorso al IAC(lo stesso posto dove la Space X ha presentato il BFR/BFS),questo lander da quanto dichiarato dalla Lockheed dovrebbe pesare a pieno carico 105 tonnellate e dovrebbe essere in grado di scendere su Marte e dopo riuscire a ripartire per poi attraccare sulla “astronave madre”, penso che se è in grado di fare un cosa del genere dovrebbe essere in grado di (premetto che queste sono solo mie speculazioni e non sono certo un ingegnere) raggiungere l’orbita lunare partendo da l’orbita terrestre bassa , allunare e poi ripartire per la Terra e alla fine atterrare con successo, certo come detto prima sono speculazioni ma sicuramente il BFR/BFS neanche scherza.Per quanto riguarda come alzare da terra questo immenso “mostro ci sono due ipotesi , o si fa partire col “pieno”di carburante oppure si carica in orbita,nel primo caso si potrebbe pensare che la Space X faccia un FH con 4 booster(come detto da Musk e non si sa se scherzava o no) in quel caso utilizzandolo in versione riutilizzabile dovrebbe essere in grado di portare la navetta scarica in orbita e poi un altro di questo razzo porta in orbita una “cisterna orbitale”e poi da li fa rifornimento e il resto è quello che ho spiegato prima(questa cosa del carburante ricorda i video sul ITS),oppure la fai partire piena usando questo razzo FH con 4 booster in versione sacrificabile.Mentre per quanto riguarda l’altra azienda di Elon Musk ovvero le neurolink su quella non so esprimermi onestamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.